Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Risolte sei vulnerabilità in WordPress 4.7.5

CMS  cross-site request forgery  cross-site scripting  WordPress   giovedì, 18 maggio 2017

È stato rilasciato un aggiornamento di sicurezza che risolve sei vulnerabilità del noto CMS WordPress, presenti nelle versioni fino alla 4.7.4.

In particolare, l’aggiornamento, che porta la versione corrente di WordPress alla 4.7.5, risolve le seguenti vulnerabilità (in Inglese):

  • Insufficient redirect validation in the HTTP class.
  • Improper handling of post meta data values in the XML-RPC API.
  • Lack of capability checks for post meta data in the XML-RPC API.
  • A cross-site request forgery (CSRF) vulnerability was discovered in the filesystem credentials dialog.
  • A cross-site scripting (XSS) vulnerability was discovered when attempting to upload very large files.
  • A cross-site scripting (XSS) vulnerability was discovered related to the Customizer.

Oltre ai problemi di sicurezza elencati, l’aggiornamento risolve anche diversi bug riscontrati nella versione 4.7.

Si raccomanda a tutti i gestori di siti Web che utilizzano questo CMS di aggiornare il prima possibile la propria piattaforma.

Per maggiori dettagli sui problemi di sicurezza risolti in WordPress 4.7.5 è possibile consultare la relativa nota di rilascio (in Inglese):

Notizie correlate

Aggiornamento di sicurezza critico per il CMS Joomla!

18 maggio 2017

Il Joomla! Project ha rilasciato la versione 3.7.1 del suo CMS che risolve una vulnerabilità critica di tipo SQL injection sfruttabile da un attaccante remoto non autenticato.Leggi tutto

Scoperta grave vulnerabilità 0-day in WordPress

5 maggio 2017

È stata scoperta una grave falla zero-day in WordPress fino alla versione 4.7.4. che può consentire ad un attaccante remoto di ottenere l'accesso non autorizzato agli account d'utente.Leggi tutto

Risolte diverse vulnerabilità in Joomla! 3.7.0

28 aprile 2017

Il Joomla! Project ha rilasciato la versione 3.7.0 del suo CMS che risolve diverse vulnerabilità, di cui due di gravità elevata che possono consentire l'esecuzione di codice da remoto.Leggi tutto