Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Risolta vulnerabilità critica in Microsoft Malware Protection Engine

Malware Protection Engine  microsoft  remote code execution   mercoledì, 4 aprile 2018

Nella giornata del 3 aprile 2018 Microsoft ha emesso un aggiornamento di sicurezza che risolve una vulnerabilità critica (CVE-2018-0986) nel software Microsoft Malware Protection Engine incluso nei seguenti prodotti:

  • Microsoft Exchange Server 2013
  • Microsoft Exchange Server 2016
  • Microsoft Forefront Endpoint Protection 2010
  • Microsoft Security Essentials
  • Windows Defender
  • Windows Intune Endpoint Protection

Un attaccante potrebbe sfruttare questa vulnerabilità facendo in modo che il Malware Protection Engine effettui la scansione di un file appositamente predisposto per provocare la corruzione della memoria. Se sfruttata con successo, questa vulnerabilità potrebbe consentire l’esecuzione di codice arbitrario nel contesto di sicurezza dell’utente LocalSystem, con conseguente compromissione totale del sistema. L’attaccante sarebbe quindi in grado di installare programmi, visualizzare, modificare o eliminare dati oppure creare nuovi account con diritti utente completi.

La vulnerabilità è stata risolta nella versione 1.1.14700.5 del Malware Protection Engine. La patch si installa in maniera automatica mediante i meccanismi di aggiornamento dei prodotti affetti e non è necessaria alcuna azione da parte dell’utente.

Per maggiori informazioni sulle vulnerabilità, sui prodotti affetti e sugli aggiornamenti disponibili è possibile consultare il seguente avviso di sicurezza di Microsoft (in Inglese):

Notizie correlate

Aggiornamenti di sicurezza per prodotti Microsoft (dicembre 2018)

12 dicembre 2018

Nella giornata dell'11 dicembre 2018 Microsoft ha emesso diversi aggiornamenti di sicurezza che risolvono vulnerabilità multiple in svariati prodotti tra cui Windows, .NET Framework, Edge e Internet Explorer.Leggi tutto

Vulnerabilità multiple in PHP

10 dicembre 2018

Sono state scoperte diverse vulnerabilità in PHP 5 e 7 che potrebbero consentire ad un attaccante remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto dell’applicazione affetta o di causare condizioni di denial of service.Leggi tutto

Adobe risolve vulnerabilità critica 0-day in Adobe Flash Player

6 dicembre 2018

Adobe ha rilasciato un aggiornamento di sicurezza che risolve una vulnerabilità critica zero-day in Flash Player e una vulnerabilità di gravità elevata nell'installer di Flash Player.Leggi tutto