Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Vulnerabilità in ISC Bind

BIND  denial-of-service   giovedì, 14 giugno 2018

BIND è un software open source sviluppato da ISC (Internet Systems Consortium) che implementa i protocolli DNS di Internet. BIND è molto diffuso in particolare sui sistemi basati su Unix e su Linux, per i quali è considerato il server DNS di riferimento.

È stata riscontrata una vulnerabilità di media gravità in ISC BIND 9 (CVE-2018-5738) che, se sfruttata con successo da un attaccante remoto, può causare condizioni di denial of service o di degrado del servizio, diffusione di informazioni riservate sulle query DNS o facilitare il reclutamento di un server affetto per attacchi DDoS di tipo DNS reflection.

Risultano affette da questa vulnerabilità le seguenti versioni di ISC BIND:

  • BIND versione 9.9.12
  • BIND versione 9.10.7
  • BIND versione 9.11.3
  • BIND dalla versione  9.12.0 alla 9.12.1-P2
  • BIND versione 9.13.0 (development release)
  • BIND versioni 9.9.12-S1, 9.10.7-S1, 9.11.3-S1 e 9.11.3-S2 (Supported Preview Editions)

Al momento non ci sono notizie che queste vulnerabilità siano state sfruttate in attacchi reali.

ISC dichiara che questa vulnerabilità verrà probabilmente corretta in futuri aggiornamenti di mantenimento di BIND 9. In attesa di patch ufficiali da parte del produttore, sono disponibili una serie di soluzioni di configurazione alternative che risolvono completamente il problema.

Per maggiori informazioni sulla vulnerabilità, sui prodotti affetti e sulle soluzioni di mitigazione si consiglia di consultare il seguente avviso di sicurezza di ISC (in Inglese):

Notizie correlate

Vulnerabilità in prodotti Cisco (1 agosto 2018)

2 agosto 2018

Cisco ha rilasciato il primo agosto 2018 diversi aggiornamenti di sicurezza che risolvono vulnerabilità multiple in diversi prodotti. Leggi tutto

Vulnerabilità in Apache Tomcat

24 luglio 2018

Sono state scoperte due gravi vulnerabilità in Apache Tomcat che potrebbero consentire ad un attaccante remoto di causare condizioni di DoS o di ottenere informazioni riservate.Leggi tutto

Vulnerabilità multiple in PHP

23 luglio 2018

Sono state scoperte diverse vulnerabilità in PHP 5 e 7 che potrebbero consentire ad un attaccante remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto dell’applicazione affetta o di causare condizioni di denial of service.Leggi tutto