Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Aggiornamento di sicurezza per Google Chrome (12 dicembre 2018)

Chrome  Google   giovedì, 13 dicembre 2018

Google ha rilasciato un aggiornamento di sicurezza per la versione 71 del suo browser Chrome per Windows, macOS e Linux. L’aggiornamento include 1 fix di sicurezza che risolve una vulnerabilità di gravità elevata (CVE-2018-17481) di tipo use after free (riutilizzo di un’area di memoria già liberata) in PDFium.

Un attaccante remoto potrebbe sfruttare questa falla inducendo l’utente a caricare nel browser una documento PDF appositamente predisposto. Se sfruttata con successo, questa vulnerabilità potrebbe consentire all’attaccante di eseguire codice arbitrario nel contesto dell’utente corrente.

Questa vulnerabilità era già stata parzialmente corretta nelle prima release stabile di Chrome 71 e ha ricevuto ulteriori fix con questo aggiornamento.

Si raccomanda agli utenti di aggiornare Google Chrome alla versione 71.0.3578.98.

Per maggiori informazioni su questo aggiornamento è possibile consultare la relativa nota di rilascio di Chrome (in Inglese):

Notizie correlate

Aggiornamento di sicurezza Android (gennaio 2019)

8 gennaio 2019

Google ha rilasciato l'aggiornamento di sicurezza di gennaio che risolve svariate vulnerabilità nel sistema operativo Android, le più gravi delle quali potrebbero consentire l'esecuzione di codice da remoto sul dispositivo.Leggi tutto

Google risolve diverse vulnerabilità in Chrome 71

5 dicembre 2018

Google ha rilasciato la versione 71 del suo browser Chrome per Windows, macOS e Linux. L'aggiornamento contiene 43 fix di sicurezza e risolve diverse vulnerabilità di cui 13 di gravità elevata.Leggi tutto

Aggiornamento di sicurezza Android (dicembre 2018)

4 dicembre 2018

Google ha rilasciato l'aggiornamento di sicurezza di dicembre che risolve svariate vulnerabilità nel sistema operativo Android, le più gravi delle quali potrebbero consentire l'esecuzione di codice da remoto sul dispositivo.Leggi tutto