Ministero dello Sviluppo Economico

CERT Nazionale Italia - Computer Emergency Response Team

Vulnerabilità

Vulnerabilità di tipo DoS in Samba

denial-of-service  Samba   giovedì, 20 giugno 2019

Samba è un software libero, sviluppato dal Samba Project e distribuito con licenza GNU General Public License, che implementa servizi di condivisione di file e stampanti a client SMB/CIFS. Samba consente di ottenere interoperabilità tra i sistemi operativi Unix/Linux e desktop macOS e Windows in ambienti Active Directory.

Sono stati rilasciati aggiornamenti di sicurezza che risolvono due diverse vulnerabilità in Samba che possono causare condizioni di denial of service.

Dettagli delle vulnerabilità:

  • [Medio] Le versioni di Samba 4.9 e 4.10 sono affette da una vulnerabilità che può consentire ad un utente autenticato di causare il crash del server RPC (CVE-2019-12435)
  • [Medio] Tutte le versioni di Samba dalla 4.10.0  in poi sono affette da una vulnerabilità che può consentire ad un utente con accesso in lettura alla directory del server LDAP di causare il crash del processo corrispondente (CVE-2019-12436)

Per risolvere queste vulnerabilità è necessario applicare le patch rilasciate dal produttore o aggiornare Samba ad una delle seguenti versioni:

  • Samba 4.9.9
  • Samba 4.10.5

Per ulteriori dettagli su queste vulnerabilità, sugli aggiornamenti disponibili e sulle soluzioni di mitigazione si rimanda ai seguenti bollettini di sicurezza di Samba (in Inglese):

Notizie correlate

Aggiornamento di sicurezza Android (febbraio 2020)

10 febbraio 2020

Google ha rilasciato l'aggiornamento di sicurezza di febbraio che risolve svariate vulnerabilità nel sistema operativo Android, le più gravi delle quali potrebbero consentire l'esecuzione di codice da remoto sul dispositivo.Leggi tutto

Vulnerabilità in prodotti Cisco (5 febbraio 2020)

6 febbraio 2020

Cisco ha rilasciato il 5 febbraio 2020 diversi aggiornamenti di sicurezza che risolvono vulnerabilità multiple in diversi prodotti.Leggi tutto

Vulnerabilità multiple in PHP 7

28 gennaio 2020

Sono state scoperte diverse vulnerabilità in PHP 7 che potrebbero consentire ad un attaccante remoto di eseguire codice arbitrario nel contesto dell’applicazione affetta o di causare condizioni di denial of service.Leggi tutto